Superbonus 110%: la maxi-detrazione sulle ristrutturazioni

Per gli interventi di ristrutturazione edilizia è prevista una novità quest’anno. Si tratta del Superbonus del 110%, una detrazione finalizzata al rilancio del settore dell’edilizia, messo a dura prova dall’emergenza Covid-19.

La detrazione del 110% è prevista per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, da ripartire in cinque quote annuali di pari importo.

In linea generale, gli interventi previsti riguardano l’efficientamento energetico, il miglioramento sismico e l’installazione di impianti solari fotovoltaici o di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

All’interno del Decreto Rilancio sono compresi anche gli interventi previsti per l’Ecobonus.

Per maggiori informazioni sulle detrazioni fiscali e sui nostri servizi non esitare a contattarci.

Superbonus ed Ecobonus: quali interventi comprendono

Dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali previste dall’Ecobonus, insieme con le novità introdotte dal Superbonus del 110%.

La maxi-detrazione viene riconosciuta solo per un numero ristretto di lavori:

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate, che riguardano l’involucro dell’edificio con incidenza superiore al 25% della superficie.
  • Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti.
  • Interventi su edifici unifamiliari o plurifamiliari, a patto che le unità siano indipendenti.
  • Interventi di efficientamento energetico, a patto che siano svolti insieme ad almeno uno degli interventi previsti dal Superbonus.
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici.
  • Interventi di miglioramento sismico, tra cui opere per la messa in sicurezza statica e opere di riduzione del rischio sismico.
  • Installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici.

Le detrazioni previste dall’Ecobonus riguardano:

  • Isolamento termico (sostituzione di finestre, pavimenti e serramenti);
  • Coibentazione;
  • Installazione di pannelli solari;
  • Sostituzione di caldaie, scaldacqua e pompe di calore;
  • Acquisto e installazione di dispositivi multimediali, per il controllo degli impianti di riscaldamento.

Chi può usufruire del Superbonus 110%

I beneficiari della maxi-agevolazione del Decreto Rilancio sono:

  • I condomini;
  • Persone fisiche escluso l’esercizio di attività d’impresa, arti e professioni;
  • Istituti autonomi case popolari (IACP), i quali possono usufruire dell’agevolazione fino al 30 giugno 2022;
  • Cooperative di abitazione a proprietà indivisa, per interventi su immobili propri e assegnati ai soci;
  • Enti del Terzo settore (ONLUS, associazioni di promozione sociale etc.);
  • Associazioni e attività sportive dilettantistiche (per lavori destinati agli immobili o a parti di essi).

Le norme previste da Decreto Rilancio per il Superbonus non si applicano ad abitazioni signorili, ville, castelli e palazzi artistici o storici.

Per maggiori informazioni contatta SVG Srl.